Verde urbano

L’incontro con Giovanni Sala, allora Direttore de Il Verde Editoriale, è stato un evento importante per la mia vita lavorativa e mi ha messo in contatto con una realtà che mi ha sempre appassionato e che ancora oggi mi entusiasma. Il Verde Editoriale è una casa editrice che pubblica la rivista ACER, su cui vengono trattati, con competenza e grande professionalità, i temi del verde urbano, dell’ambiente, dei parchi, del paesaggio, sotto numerosi  e interessanti profili.  Acer è portavoce ufficiale di importanti Enti e Associazioni di professionisti che si occupano di questi temi: AICu, Aipin, Aivep, Assoverde, Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini, Aiaap, Conaf, la Fondazione Minoprio, la Scuola Agraria del Parco di Monza e molte altre. Attraverso la rivista è possibile conoscere le “buone pratiche” in Italia e all’estero, le novità tecniche e scientifiche, la formazione professionale, le pubblicazioni, la normativa, i risultati delle ricerche e degli studi in questi settori, le manifestazioni fieristiche, le attività e le iniziative che questo complesso e vasto mondo promuove. L’attività di Acer comprende anche l’organizzazione di convegni, premi, seminari, corsi di formazione professionale. Con un viaggio organizzato da Acer ho visitato la Germania orientale a pochi anni dalla caduta del muro di Berlino, rendendomi conto degli enormi problemi che quel paese stava affrontando e apprezzando il metodo e l’approccio con i quali lo faceva. La collaborazione con Acer mi ha consentito di conoscere Andreas Kipar, noto architetto paesaggista esperto di piani del verde. Insieme a Giovanni Sala nel 1990 ha fondato Land, società di progettazione esperta in piani urbani e territoriali, piani paesaggisti e di recupero ambientale. Andreas Kipar e Giovanni Sala sono, rispettivamente, Presidente e Vice Presidente del Comitato scientifico dell’associazione Green City Italia che recepisce e sviluppa gli obiettivi delle omonime Associazioni e Fondazioni europee attive in Olanda, Germania, Gran Bretagna, Francia, Ungheria. In particolare ha l’obbiettivo di diffondere la coscienza del notevole potenziale e valore del verde urbano per l’incremento del benessere della cittadinanza, nonché la capacità di valorizzare e affrontare, anche economicamente, le trasformazioni urbane. Giovanni e Andreas sono due persone che stimo e, oltre ad essere degli amici, rappresentano per me due punti di riferimento importanti per la mia vita professionale e il mio impegno civico.

One thought on “Verde urbano

  1. Cara Federica, vedere il Tuo sito e come sfogliare un libro che si tiene vicino, pieno di spunti e di temi che ognuno di noi vorrebbe approfondire nella quotidianità delle ns corse.
    Grazie e complimenti per il Tuo impegno civile,
    Andreas Kipar

Lascia un Commento